mercoledì 11 dicembre 2013

Una finestra sul cielo

Da qui si doveva cominciare: il cielo.
Finestra senza davanzale, telaio, vetri.
Un'apertura e nulla più,
ma spalancata.

Non devo attendere una notte serena,
né alzare la testa,
per osservare il cielo.
L'ho dietro a me, sottomano e sulle palpebre.
Il cielo mi avvolge ermeticamente
e mi solleva dal basso.
Wislawa Szymborska

11 commenti:

  1. Che sorpresa...questo sì che è un regalo! Mi sei mancata e ritorni alla grande con uno scatto stupendo e una poesia della Szymborska che mi piace sempre tantissimo.

    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella..è un piacere leggerti, il periodo che ho passato lontanto da qua è stato stressante e ancora non ne sono del tutto fuori, ma è molto bello ritrovarvi.
      Un abbraccio e grazie di cuore.

      Elimina
  2. Veramente una finestra straordinaria, cara Stefania.
    L'immagine dell'infinito!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mio caro Tommaso, come stai?
      Sono contenta di ritrovarti in spirito natalizio, grazie della visita.

      Elimina
  3. Beautiful capture. The clouds are absolutely stunning!
    Xo
    Marisa.

    RispondiElimina
  4. Ciao mia cara , ben tornata ,la tua assenza si è notata.
    Nella raccolta "Elogio dei sogni" son raccolte le sue più belle poesie.
    Serena notte
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rakel grazie, è un piacere ritrovarvi tutti qua.

      Elimina
  5. Ciao Stefania sono lieta di ritrovarti con una bellissima poesia e bella foto. Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cettina, grazie....abbraccio.

      Elimina